Cerca
Menu
    Menu Chiudi

    Icona Madre di Dio di Kazan

    L'originale si trova nella galleria Tretyakov a Mosca. L'icona esposta nella Galleria Tretyakov è la più antica copia conosciuta della miracolosa immagine di Kazan.
    Consegne e Spedizioni: Consegna diretta su Verona città. Spedizioni in tutta Italia con corriere espresso.
    *

    Hai un negozio e vuoi aggiungere anche i tuoi articoli ? Scopri come: QUI !

    Disponibilità: Disponibile
    €135,00
    i h
    Spedizione gratuita

    La prima immagine fu ritrovata nella città di Kazan

    l'8 luglio 1579 dopo che ad una bambina di 9 anni apparve per tre volte la Madonna che le indicava il posto dove i cristiani clandestini avevano nascosto l'icona prima della

    conquista della città da parte dei tartari. Nel 1612 Kosma Minin e il principe Dmitri Pogiarski portarono con loro la copia dell'icona miracolosa nella guerra per la liberazione di Mosca dai polacchi e solo grazie all'intercessione della Madre di Dio di Kazan, Mosca fu liberata.

    L'icona fu considerata la protettrice della dinastia dei Romanov e diventò una delle più grandi reliquie della Russia.

    La festa dell'icona è l'8 luglio (giorno dell'apparizione) e il 22 ottobre (giorno della liberazione dai polacchi). In queste feste si faceva una processione con l'icona attorno alle mura di Mosca partendo dalla cattedrale della Dormizione nel Cremlino fino alla cattedrale di Kazan sulla Piazza Rossa (costruita nell'anno 1636), dove si trovava l'immagine miracolosa. L'icona benediceva tutta la città dandole la sua protezione invisibile. Nel XVIII° secolo l'icona della Madre di Dio di Kazan fu considerata la protettrice della nuova capitale San Pietroburgo. Qui all'inizio del XIX° secolo per l'icona fu costruita la

    cattedrale di Kazan sul prospect Nevsky. A questa icona il capitano Cutusov portò il suo trofeo d'argento che prese ai francesi nella guerra del 1812.

    Durante la seconda guerra mondiale fu fatta una processione con l'icona attorno alla città di Leningrado (San Pietroburgo) assediata dai nazisti.

    L'icona della Madre di Dio di Kazan è tradizionalmente piccola come l'originale dell'icona miracolosa che misurava 27 x 22,5 cm.

    Iconograficamente l'icona della Madre di Dio di Kazan è una variante del tipo "Odighitria", la particolarità di questo tipo è la figura del Bambino in posizione eretta. La Madre di Dio è dipinta fino al petto.

    Queste immagini "tagliate" diventarono popolari nel XVI° secolo.
    Il tipo iconografico "Odighitria" (Che mostra la via): Le figure sono dure, le teste di Cristo e della Vergine sono decisamente staccate, la Santa Madre di Dio è sempre rappresentata con la mano destra che indica Gesù Bambino che si siede sulla sua mano sinistra, come se la Madonna dicesse agli uomini che la vera strada è la strada verso Cristo. Questa icona è come una guida verso Dio e verso la salvezza eterna. È una delle più antiche immagini della Madre di Dio, si pensa che la prima Odighitria sia stata scritta dal primo iconografo della storia: San Luca Evangelista.

    PROVENIENZA

    Quest’icona proviene da laboratori

    di antica tradizione della scuola rumena.

    L’icona è stata scritta rispettando tutti i canoni.

    Dipinta a mano su una tavola di legno

    ricoperta di lino e gesso,

    usando la tempera naturale e la foglia d’oro.

    Le piccole imperfezioni che si possono riscontrare

    sono il segno dell’esecuzione artigianale.

    Ogni pezzo è unico e irripetibile,

    anche se simile ad altri della stessa scuola.

    Etichetta del prodotto