Cerca
Menu
    Menu Chiudi
    Torna...

    L'Origine della Colomba Pasquale

    L'Origine della Colomba Pasquale

    Nella tradizione gastronomica italiana, durante le festività pasquali, un piatto tipico e tradizionale che viene servito il pranzo è la colomba pasquale.

    Questo dolce è stato inventato a Milano durante gli anni 30 del '900, su intuizione di Dino Villani, direttore della ditta Motta, già famosa per la produzione di panettoni.

    La sua idea è stata quella di creare un dolce, simile al panettone, che rappresentasse unicamente la Pasqua.

    Le versioni di dolci a forma di colomba erano già note in Italia, e molto probabilmente, le prime testimonianze ci conducono in Veneto dove alla fine dell'ottocento, un fornaio di Treviso, decise di aggiungere al suo impasto del pane, del burro, delle uova e del miele.

    La tradizione della colomba, su base cristiana, è dovuta al racconto biblico in cui Noè, per sapere se ci fossero terre emerse per approdare, fece uscire dall'arca, la prima volta, un corvo, ma questo non fece ritorno, successivamente rilasciò una colomba che, però, fece ritorno per 2 volte, alla terza si presentò con un ramoscello di ulivo sul becco.

    Nell'antichità, possiamo trovare varie leggende sull'origine di questo dolce; secondo alcuni la prima apparizione risalirebbe all'invasione di Pavia da parte di re Alboino nel VI secolo: era il giorno di Pasqua, quando il sovrano, entrando in città con il suo cavallo si dovette fermare perché un uomo con un pane a forma di colomba uscì dalla folla.

    In merito a tale avvenimento, il cuoco di corte decise di realizzare un dolce soffice, leggero e profumato a forma di Colomba in onore dei decori del Duomo di Pavia.

    Un'altra leggenda narra che Agilulfo altro re Longobardo decise di servire colombe allo spiedo al monaco irlandese Colombano.

    Essendo venerdì santo, il religioso per rispettare l’obbligo di non mangiare carne, decise di non cibarsene e diede alle colombe la libertà; vedendole volare nel cielo, il re, decise di convertirsi e decise di servire solo colombe di pane sulla tavola di Pasqua.

    Se vi sono molti dubbi sulla storia, altrettante numerose sono anche le variazioni della ricetta originale.

    La ricetta originale prevede che questo dessert abbia solo pezzetti di arancia candita; l’impasto è ricco di burro ed è ricoperto di una glassa preparata con albume, zucchero e mandorle.

    Per dare quel tocco in più, si aggiungono anche delle mandorle amare.

    La caratteristica principale però, è rappresentata dal contrasto tra la morbidezza dell’impasto e la glassa croccante.

       (Immagine presa da tavolartegusto.it)

    Tra le varianti più note, abbiamo la colomba al cioccolato, quella alle fragole e quella alla crema chantilly.

    L'industrializzazione della colomba si è espansa in poco tempo ea macchia d'olio.

    La si può trovare ovunque, in diverse varianti ma sappiamo bene che… quella artigianale è la più buona.

    I nostri negozianti, propongono dolci per ogni occasione:

    Cosa aspettate? Passate su ZonaCommerce e all'interno della categoria apposita, potrete trovare i dolci Pasquali, fatti appositamente per voi, da parte delle nostre pasticcerie associate!

    Acquista sicuro, sostieni i tuoi commercianti e acquista su ZonaCommerce!

    Commenti
    Lascia un commento Chiudi